I COLORI DEL SILENZIO

Le sfumature della violenza di genere

Debutta per una limitata platea al Teatro Salone Margherita di Roma e sarà trasmesso in streaming, l’8 giugno alle ore 18.00 sulla pagina facebook della Fidapa BPW Italy Sezione Roma, lo spettacolo “I colori del silenzio, le sfumature della violenza di genere”.  Protagonisti l’attrice, nonche’ autrice dei testi, Stefania Benincaso, la music award winner Giovanna Gattuso che interpreta le canzoni di cui autrice e adattate per l’occasione, la cantante lirica Letizia De Luca. In scena con le tre artiste il noto attore di cinema e televisione Lorenzo Flaherty.  “I colori del silenzio” porta sul palco temi quanto mai di attualita’: la violenza di genere.  La diffusione di tali violenze ha assunto in questo periodo storico proporzioni allarmanti.  I numeri delle vittime in Italia sono impietosi: muore di violenza maschile una donna ogni due o tre giorni. Questo spettacolo si propone di essere un momento di arte ed informazione, un modo per accendere i riflettori su un tema delicato ed importante, perché la protezione della vita e della libertà delle donne non può essere dimenticata e disattesa. Questo è un progetto contro la violenza di genere, che viene affrontata in tutte le sue molteplici declinazioni, con un paradossale rovesciamento del punto di vista tradizionale.  I testi, scritti da Stefania Benincaso che è in scena accanto all’attore Lorenzo Flaherty (gia’ insieme nello spettacolo “Semplicemente donna”), attingono alla cronaca, alle vicende attuali, per dare voce, anche con amara ironia, alle donne che troppo spesso non hanno avuto la possibilità o il coraggio di denunciare.  I testi delle canzoni “Jungle e Maree”, “Angeli”, “Mask”, “007”, “Il profumo delle arance” scritti da Giovanna Gattuso per un album che ha gia’ ricevuto tre Nomination e due Music Award ai “Los Angeles Music Award”, raccontano dei vari aspetti dell’amore e dei labirinti sentimentali in cui la mente ed il cuore possono perdersi e ritrovarsi nelle relazioni uomo-donna. Lo spettacolo racconta diverse storie, diversi modi di concepire la violenza, altrettanti momenti in cui fermarsi a riflettere. Storie di delitti annunciati, di solitudine, di fughe disperate, di quella crudeltà che, con un’impressionante cadenza, continua tristemente a riempire le pagine della nostra cronaca quotidiana.

“… La carezza di una mano se io, quella femmina più avere non so.  Che tormento, il cuore pesa, gli sguardi e le voci di amanti. Regalami un’ora e poi va”.

GIOVANNA GATTUSO, singersongwriter, performer

Multi Award Winner, Giovanna riceve 3 Nomination e vince 2 Music Award al “16 Annual International Los Angeles Music Awards” come: migliore cantautrice latina  e come miglior album  nella categoria word music del 2006 con “Jungle e Maree” al 16 ° International International Los Angeles Music Awards.  La sua arte comprende collaborazioni in musica, arte e moda.  Autrice del libro “Crossover Singing Method”, tra i primi 5 nella lista dei best seller italiani come Vocal / Singing Method, pubblicato in italiano e inglese, e  l’audiolibro “Allaccia le cinture di sicurezza: primo metodo di canto per automobilisti!”

Vive tra l’Italia e gli Stati Uniti, dove ha fondato la Venice Voice Academy. Giovanna tiene regolarmente masterclass sul suo metodo di canto “Crossover SingingMethod”  in ITALIA, USA e CANADA.  Giovanna è una musicista e cantante sofisticata e raffinata e il suo vasto repertorio e stili includono Opera tradizionale, musica folk mediterranea e jazz.

Nel 2018 apre la Maison della Voce a Roma, studio di tecnica vocale.

STEFANIA BENINCASO, attrice ed autrice teatrale, frequenta la scuola di Recitazione Officina Teatrale di Foggia e poi il Duse International di Roma, oltre a studiare con l’attrice Paola Quattrini.

Debutta in teatro al fianco di Nando Gazzolo ne Il burbero benefico di Goldoni. Lavora per diversi anni con la compagnia di Carlo Alighiero al Teatro Manzoni. Nelle ultime stagioni teatrali è stata protagonista di Donne che non si arrendono, diretta da Federico Vigorito, Dichiarazioni d’amore, con la regia di Enrico Maria Lamanna, Gentili risorse, di gabriella Olivieri. Dal 2018 è in scena con Lorenzo Flaherty in Semplicemente donna, spettacolo sulla violenza di genere, di cui è anche autrice. Scrive e conduce, per La tua tv (canale 216 del digitale terrestre e 5216 di Sky) il format Molto social. Tutto il bello del sociale. È autrice del monologo Un mare di plastica. Dal 2009 è Direttrice Artistica dell’Associazione Apulia Arte, Turismo e Cultura.

LORENZO FLAHERTY debutta come attore nel 1986 con il film Dèmoni 2, regia di Lamberto Bava. Lavora anche in teatro, sia come attore, recitando nel Macbeth, sia come regista de L’ultimo spettacolo. Segue la partecipazione al film Ciao ma’ su Vasco Rossi e al film di Marco Tullio Giordana Appuntamento a Liverpool . Nel 1991 viene diretto da Lucio Fulci in Voci dal profondo, nel 1996 da Pupi Avati in Festival. Sempre con Pupi Avati e Fabrizio Laurenti è il protagonista del miniserial esoterico per Rai 1 Voci notturne. Il primo ruolo da protagonista è nel film di guerra Porzûs, regia di Renzo Martinelli. Lavora poi con Maurizio Anania in Odi et amo e Il conte di Melissa, e con Carlo Vanzina in Barzellette. Recita nelle miniserie tv Piazza di Spagna, regia di Florestano Vancini, Passioni, regia di Fabrizio Costa, e La dottoressa Giò, regia di Filippo De Luigi. L’apice del suo successo lo raggiunge con le serie tv: Distretto di Polizia, Incantesimo, R.I.S. – Delitti imperfetti, dove interpreta il ruolo del capitano Riccardo Venturi, Io ti assolvo, Al di là del lago, Un amore e una vendetta e Mister Ignis – L’operaio che fondò un impero, nel ruolo dello storico imprenditore dell’Ignis Giovanni Borghi. Nel 2017 partecipa sia alla seconda edizione del Grande Fratello VIP sia alla fiction Furore 2 nel ruolo del banchiere Dotti. Nel 2018 torna a teatro con Semplicemente donna, spettacolo sulla violenza di genere.

LETIZIA DE LUCA, cantante lirica

La sua formazione sia umanistica che musicale, iniziata in Francia a Parigi e proseguita in Italia con perfezionamenti presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, l’Accademia Rossiniana di Pesaro e i Master Classes a Milano, le ha permesso di ottenere riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali: Voix d’or, Premio ICARO, Accademia AEREC, Targa d’Oro Mario Del Monaco, per citarne alcuni.

Dotata di spiccata e brillante interpretazione, ha cantato in vari teatri italiani ed esteri come solista in opere, operette, concerti e recital, riscontrando sempre grande approvazione dal pubblico.

Ha inoltre collaborato e partecipato a produzioni televisive RAI ed estere.

La musica sacra completa il suo repertorio. Collabora come Soprano solista presso lo Stato della Città del Vaticano e con il coro del Vicariato Vaticano.

dmg
dmgmoda