“Fashion Bridges – I ponti della moda”

Albini Group partecipa al progetto “Fashion Bridges – I ponti della moda”,

mirato a promuovere una collaborazione innovativa tra le industrie della moda italiana e sudafricana

“Fashion Bridges – I ponti della moda” è un progetto innovativo realizzato dell’Ambasciata d’Italia a Pretoria in Sudafrica – in collaborazione con Polimoda Fashion School Firenze e Camera Nazionale della Moda Italiana, e con il sostegno di “South African Fashion Week” (SAFW), ICE-Agenzia, Centro di Firenze per la Moda Italiana e Nelson Mandela Forum – con l’obiettivo di gettare le fondamenta per una cooperazione sostenibile, inclusiva, strategica di lungo termine tra l’industria della moda italiana e sudafricana.

Il progetto vuole favorire l’emergere di talenti stabilendo una cooperazione accademica tra alcune delle più rilevanti scuole di moda riconosciute a livello internazionale in Italia e Sudafrica. SAFW e Polimoda hanno creato un ponte tra brillanti neo-diplomati di diverse scuole di moda sudafricane e di Polimoda. I giovani designer hanno partecipato ad un corso di formazione online sviluppato da Polimoda, con il contributo della Camera Nazionale della Moda Italiana  e hanno presentato una capsule collection collettiva a Milano durante la Milano Fashion Week di settembre 2021 e a Johannesburgh durante la South African Fashion Week nel mese di ottobre 2021.

Albini Group ha scelto di sostenere, ispirare e incoraggiare questi giovani designer a realizzare i propri sogni professionali, fornendo una gamma di tessuti per la realizzazione della capsule collection. Gli studenti hanno così potuto toccare con mano la qualità dei tessuti Albini, approfondendo tutti gli aspetti di provenienza della materia prima, innovazione e stile che stanno alla base di un capo d’abbigliamento.

I giovani designer hanno lavorato su quattro temi: “Syrrogism” di Jaques Bam e Julian Cerro, “Mutual Threads” di Fikhile Sukulu e Ilaria Bellomo, “Within social sculpture“ di Sipho Mbuto e Alessia Dovero e “The present human in an absent world” di Michael Peter Reid e Domenico Orefice. Ogni capo è frutto dello scambio culturale e professionale tra Italia e Sudafrica, in un viaggio innovativo e inclusivo tra i due Paesi. I designer hanno saputo fondere straordinariamente la loro creatività, dando vita a opere uniche nel loro genere. 

Albini Group ha inoltre preso parte alla tavola rotonda organizzata in Sudafrica, presentando la sua innovativa realtà aziendale nel corso di specifici incontri, con l’obiettivo di esaminare le potenzialità di future collaborazioni e le opportunità commerciali che una sinergia sempre maggiore tra operatori economici italiani e sudafricani potrebbe aprire, alla luce della spiccata complementarietà tra le due filiere. Creatività e innovazione caratterizzano infatti da sempre l’industria della moda italiana, mentre il Sudafrica, con le sue materie prime di pregio, mira ad elevare la qualità dei propri prodotti tessili e di abbigliamento.

“Presentazione della capsule collection Fashion Bridges in occasione della South African Fashion Week” Photo credit: SAFW

dmg
home_dmg