Roberto Stella designer Con i miei abiti vi racconto la mia Sardegna

Per Roberto Stella, designer, la bellezza è tutto.

Visionario, onirico, sublime ed emozionante. Quello di Roberto Stella è un universo popolato dal rumore incessante e ricorrente del mare,dal grido gioioso degli uccelli in volo, dalla terra che arriva a toccare l’acqua del mare, dal lentisco, dagli ulivi bassi spazzati dal vento, i colori spudorati della sua terra, immagini di creature  dove la moda dialoga con le fiabe, un approccio unico alla narrazione visiva nella quale il designer mescola fantasia e realtà per creare immagini surreali, uniche, sognanti.

Colori travolgenti esplodono nelle sue collezioni con un’energia e un’originalità che lo consacrano maestro indiscusso. Per Roberto Stella ogni nuovo capo ideato, fluido o sensuale, è una lettera d’amore, un tentativo di catturare un incontro con la poesia, la sua terra, il suo mare dove la bellezza è il suo stimolo, è tutto. La sua moda rompe i confini per sondare i più diversi tipi di bellezza e celebrare la meravigliosa diversità dell’umanità.

Giovanissimo e talento da vendere, da sempre convinto che la moda è la sua strada in un mondo fatto di stelle e sogni che sono il suo leitmotiv, la sua strada…..e glielo leggi negli occhi ancora da fanciullo, occhi increduli di tanto successo in un mondo difficile e pieno di insidie come quello della moda, stilisti, pr, produttori, eventi, sirene ammalianti che lasciano solo insicurezze.

Incontriamo Roberto Stella nella sua Sardegna.

Raccontaci la ragione della tua scelta nel mondo della moda

Sono come un contenitore di idee, fin da piccolo sono stata educato ai sogni e alla progettazione, per poterli realizzare o almeno per cercare di realizzarli.

Cosa pensi del tuo successo?

Non esiste delusione se ogni tappa del progetto viene vissuta come un traguardo. L’importante per me è fare, in una costante ricerca e progetto per realizzare idee e sogni.

Qual è il tuo motto nella vita?

 “riassumo il concetto della Sardegna, colore, emozione e gioia”.

I colori, l’emozione e la gioia sono filtri  importanti per guardare la realtà da punti di vista anomali e per inventare nuovi linguaggi oltre quello che la realtà in sé rappresenta.Per un designer credo sia un ingrediente fondamentale per creare emozioni positive e innovazione.

In che misura, secondo te, la moda è influenzata dalla società e quanto la moda influenza la società?

Moda e società coincidono. La traduzione in codici estetici dei fenomeni sociali si chiama moda. Paradossalmente esiste anche un viceversa visto che i codici della moda spesso influenzano i comportamenti, gli atteggiamenti sociali.

Che significa essere “designer concettuale”?

Il concetto nel design è solo il punto di partenza che attraverso la progettazione viene trasformato in funzione estetica. E il design non è arte.

Erotismo e moda: che tipo di incontro?

Credo che l’erotismo sia una componente intrinseca a tutti i soggetti. Basta saperla scovare. Creare sentimenti e reazioni è per me fondamentale per la percezione di un progetto di moda, di design o di qualsiasi altro tipo. La moda può essere un supporto casuale come un altro per esprimere un argomento come l’erotismo.

Come spieghi il fenomeno “fashion victim”?

La maggior parte degli individui ha bisogno di sentirsi uniformata, rassicurata da una tribù di appartenenza.

La “creatività” quanto ti ha condizionato?

Alla creatività ci si educa, è una disciplina che va coltivata per scavare nella propria fantasia e trasformarla in immaginazione.

Quanto la Sardegnaha influenzato le tua formazione e la tua affermazione?

Moltissimo. La Sardegna è un “mondo” straordinario, un posto che possiede tutti gli strumenti necessari per poter realizzare i propri sogni, trasformarli per poterli comunicare al mondo. È una magica terra del mondo, è una bolla da cui nascono e si diffondono grandi progetti, un grande contenitore di immaginazione,  basta viverla per rendersene conto, non si può raccontare.

Facebook
Twitter
DMGMODA

Malo

Cashmere e rafia: Malo sperimenta nuovi accostamenti, tra tradizione e ricerca, per dare vita a capi inediti e di grande pregio. Malo, brand iconico del
Read More »
DMGMODA

Torna Lux Area Center

Artigiani in Mostra a Palazzo Colonna: 21 e 22 maggio 2022 “Summer is coming” #LUXAREACENTER Ultimo appuntamento prima dell’estate con l’alto artigianato sabato 21 e
Read More »
DMGMODA

Fabiana Gabellini

Welcome Summer- new Beachwear Collection 2022 Fabiana Gabellini When we simply think about summer a sense of well-being already pervades us: the sun on our
Read More »
CategoriesRoberto Stella designer
DMG