Ingegno Fiorentino una teoria affascinante di una giovane azienda toscana, un know how per pensare a un nuovo paradigma nel campo degli accessori moda, creati con nuovi tessuti smart&green ricavati dalla fibra di carbonio.

L’azienda, al suo debutto, propone una vetrina magica, esclusiva, un ritratto senza tempo di un dialogo tra soggetto e fotografo che si plasma su immagini potenti e introspettive, il risultato dell’ineccepibile serie di scatti, opera del genio creativo di Filippo Toti. L’aim della campagna del brand Ingegno Fiorentino è quello di celebrare la diversità e l’autenticità dello stile e della fantasia del mondo femminile, la bellezza come un equilibrio di imperfezione, qualcosa che viene dall’anima, non solo dall’armonia del volto. Una realtà innovativa, come diceva lo storico Carlo Cipolla “se c’è un popolo capace, all’ ombra dei campanili, di produrre cose che piacciono, è quello italiano”, infatti, anche una borsa da donna, come forma di piacere visivo totalmente made in Florence, è anche una scoperta di forme, materiale e nuovi accostamenti, dunque una realtà innovativa.

Una bella e promettente realtà del Made in Florence, di quelle che fa piacere raccontare, di cui sentiremo sicuramente ancora parlare.

IL CARBONIO NEL FASHION COME INNOVAZIONE E STYLE

Un nuovo tessuto “intelligente” e multifunzionale, a base di fibra di carbonio,  naturale, da destinare alla produzione di tessuti tecnici, nella  moda e nell’arredamento. A partire dalla combinazione di filato di carbonio per creare tessuti sostenibili e innovativi per aprire la strada per il design di prodotti creativi di alta qualità e a basso impatto ambientale, con un’etichetta distintiva del made in Italy. Filatura e tessitura con diverse percentuali di miscelazione di fibre di carbonio per ottimizzare la lavorabilità.

COLLEZIONI DI ACCESSORI SENZA TEMPO

Tonalità del nero che irradia magicamente flash di colore, figure geometriche o astratte, righe e sfumature contrastanti, ispirazioni dall’anima pop che giocano con il potere ipnotico della forma asimmetrica e delle forme geometriche, secondo le regole del designer. La libertà della donna che  percorre una nuova strada nella moda, un percorso di incantevoli geometrie in cui domina il “colore non colore nero” attraverso un mix di materia, peso del tessuto e stampe creando effetti ottici visivamente sbalorditivi che evocano la vita come un senso di totale libertà… dove la donna che sceglie le creazioni diventa portavoce e musa ispiratrice.

Il colore nero….ogni elemento ti regala un’atmosfera di mistero, una poesia sensuale in un mondo dove nulla è stabile e tutto è in evoluzione. In questo mondo da sogno lo stilista intreccia una storia che parla di una donna dall’eleganza contemporanea e decisamente innovativa.

 

 

 

INGEGNO FIORENTINO

A Firenze nasce una nuova realtà innovativa

Facebook
Twitter
CategoriesINGEGNO FIORENTINO
DMG